Ti trovi in:  Home > "L’Europa cambia la scuola"
 
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI INTERNAZIONALI


Bando di Concorso 2010

Europa cambia la scuola
Label



Presentazione

L'iniziativa del LABEL parte dal presupposto che le attività di cooperazione europea, rafforzano i processi di autonomia e costituiscono importanti opportunità di miglioramento per la qualità dell'offerta formativa della scuola attraverso la loro capacità di innescare "cambiamenti".
Il LABEL ha come riferimento il Programma "Istruzione e Formazione 2020", la strategia europea per apprendimento permanente (Lifelong Learning), e la cooperazione europea in senso lato. Attraverso il concorso si intende promuovere in seno alle scuole coinvolte nella cooperazione europea un percorso di riflessione e consapevolezza che aiuti gli istituti a sostenere i processi di miglioramento attivati.
Questo riconoscimento si propone di dare la giusta evidenza all'impatto che le attività in dimensione europea hanno avuto sugli istituti scolastici nelle loro diverse componenti, alunni, personale della scuola, famiglie, comunità locale, partenariato europeo, e anche di fornire un concreto aiuto alla sostenibilità del percorso intrapreso.


Obiettivi
  1. supportare la presa di coscienza dei cambiamenti avvenuti nelle dinamiche organizzative, relazionali, gestionali, della scuola e dei processi di apprendimento al suo interno, attraverso le attività in dimensione europea realizzate.
  2. identificare pratiche legate alla cooperazione europea che hanno portato a miglioramenti all'interno:
    • del POF
    • delle competenze degli alunni
    • delle competenze del personale scolastico e delle relazioni con i genitori
    • della scuola come organizzazione
    • del territorio di riferimento dell'istituto
  3. favorire lo scambio, la valorizzazione e l'implementazione negli Istituti di tali pratiche dando impulso al loro radicamento nei contesti opportuni
  4. contribuire all'efficacia della cooperazione europea, nella sua capacità generativa di miglioramento della scuola e della coesione sociale del territorio.

Il Bando

Il bando è rivolto alle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado che abbiano realizzato iniziative di cooperazione europea in collaborazione attiva con realtà scolastiche di altri paesi europei. Tali attività devono essere state foriere di cambiamento e innovazione nella scuola e fonte di ispirazione per iniziative analoghe in contesti differenti.

Un attestato nazionale di qualità LABEL, valido per un anno, verrà attribuito ad un massimo di 10 istituti, i quali riceveranno inoltre i premi, indicati nella apposita sezione "Premi".


Si chiede agli Istituti scolastici impegnati in attività in dimensione europea di "raccontare" con un minimo di 300 parole e un massimo di 1000 il percorso realizzato, facendo emergere il valore aggiunto che l'esperienza di cooperazione ha apportato alle finalità della scuola espresse dal Piano dell'offerta formativa, alla sua organizzazione didattica e gestionale, ai suoi processi di apprendimento-insegnamento e al clima stesso dell'Istituto.

Il "racconto" dovrebbe rispondere alla seguente domanda generale:
Cosa abbiamo appreso, come siamo cambiati e come possiamo consolidare il cambiamento?

Alla domanda di partecipazione si chiede possibilmente di allegare alcuni dei materiali prodotti (caricati su supporto elettronico: CD/DVD) che documentino o rappresentino le parti salienti del percorso educativo raccontato e il processo di cambiamento realizzato o in corso. Si chiede di inviare in particolare: alcune immagini, non più di 3 per ogni scuola (possibilmente in alta risoluzione), che aiutino ad illustrare i contenuti del racconto, e diari di bordo/portfolio).

Destinatari:
Possono essere candidati al riconoscimento del Label Nazionale tutti gli istituti di ogni ordine e grado che abbiano realizzato iniziative di cooperazione europea nel periodo 2008-2011, con conclusione entro l'a.s. 2010/2011.
Non possono partecipare al concorso esclusivamente le 20 scuole che hanno ricevuto i Label nelle 2 precedenti edizioni del concorso (2009 e 2010).

Modalità di partecipazione:
Per partecipare sarà necessario compilare il modulo di candidatura disponibile e scaricabile sul sito MIUR - Direzione Generale Affari Internazionali - Buongiorno Europa (www.pubblica.istruzione.it/buongiorno_europa )
Il modulo compilato in ogni sua parte, debitamente timbrato e firmato dal Rappresentante Legale dell'Istituto scolastico partecipante, insieme ad eventuale altra documentazione, dovrà essere inoltrato entro e non oltre il 16 maggio 2011 (farà fede il timbro postale o della consegna a mano all'USR) agli Uffici Scolastici Regionali di appartenenza.
Gli USR provvederanno a istituire una Commissione di valutazione che, nel rispetto di criteri definiti a livello nazionale avrà il compito di selezionare le esperienze maggiormente significative del loro territorio e di trasmettere le stesse, accompagnate dalle relative schede di valutazione, entro il 13 giugno alla Dir. Gen. per gli Affari Internazionali del MIUR - Uff II/III che provvederà ad individuare le 10 Scuole alle quali assegnare i Label di "Europa cambia la scuola".
Per la selezione finale il MIUR – D.G. Affari Internazionali si avvarrà di una Commissione di valutazione composta da: esperti, insegnanti, dirigenti scolastici e rappresentanti del mondo del volontariato.

Premi
I 10 istituti che al termine della selezione verranno ritenuti meritevoli dei Label nazionali riceveranno anche un premio, di 2.000,00 euro ciascuno, da destinare al sostegno dei processi di innovazione da loro avviati.

Tutti i racconti e altro materiale inviato per il Label "L'Europa cambia la scuola" potranno essere diffusi attraverso stampa, radio e televisione o pubblicati e distribuiti in formato cartaceo o digitale.
L'istituto, con l'invio del racconto e di altro materiale di documentazione, garantisce che lo stesso è materiale originale e libera gli USR e il MIUR da ogni responsabilità nei confronti di eventuali terzi che a qualsiasi titolo avessero da eccepire in ordine alle utilizzazioni previste dal presente Bando.

Ineleggibilità:
Saranno considerate ineleggibili quelle candidature che:
- siano prive di timbro e firma in originale sul modulo di candidatura;
- siano predisposte su un modulo diverso rispetto a quello messo a disposizione sul sito del MIUR;
- siano pervenute agli USR di appartenenza oltre il termine stabilito, 16 maggio 2011 - per il quale farà fede il timbro postale o dell'USR;
- contengano un racconto di meno di 300 parole o più di 1000.

Questa Direzione Generale avrà cura di fornire agli istituti tempestiva comunicazione in merito agli esiti della selezione finale.

Per informazioni contattare i referenti regionali di "Europa dell'Istruzione"

Allegati:

Roma, 02.03.2011
Il Direttore Generale
F.to Marcello Limina




 
Torna indietro indietro torna su Torna su





Stiamo lavorando per migliorare la stampa delle pagine. Ci scusiamo per il disagio.