news 2007

Opera Domani...undicesimo anno

L'As.Li.Co. Associazione Lirica e Concertistica, fu fondata nel 1949 da Giovanni Treccani degli Alfieri, al fine di avviare una vasta attività di promozione dell'opera lirica. Un'ispirazione a cui l'As.Li.Co. ha sempre tenuto fede allestendo decine e decine di spettacoli; e affiancando un concorso che ha visto partecipare ogni anno decine di cantanti, comprese alcune delle voci più prestigiose di questi ultimi cinquant'anni.

Il concorso, aperto a giovani cantanti europei, è la fonte primaria a cui l'As.Li.Co. attinge per la produzione delle opere che verranno presentate al pubblico durante la tradizionale stagione, inserita nel circuito dei Teatri lombardi di tradizione.

Negli ultimi anni l'Associazione Lirica e Concertistica ha contemporaneamente portato avanti altri tre progetti: EurOperaStudio, Pocket Opera e Opera domani.

Con EurOperaStudio l'As.Li.Co., attraverso la coproduzione di opere, si prefigge di incoraggiare la collaborazione tra Enti e Teatri che in Europa svolgono la medesima attività di formazione.

Pocket opera è un progetto nato nel 2005 in collaborazione con la Regione Lombardia con lo scopo di rendere accessibile l'opera lirica ad un pubblico ampio e non di soli esperti; valorizzando i teatri storici cosiddetti "minori" come beni architettonici di rilievo culturale delle Comunità locali.

Opera domani, è il progetto avviato nel 1997 insieme alla Regione Lombardia, concepito per aiutare gli adulti, in primo luogo gli insegnanti, a far sì che il bambino di oggi arrivi ad acquisire familiarità con l'opera lirica.

Ad oggi più di 10.000 insegnanti e 280.000 bambini hanno partecipato ai corsi e ai laboratori ed assistito ad opere liriche appositamente ridotte per un pubblico di ragazzi.

La caratteristica principale del progetto consiste nella partecipazione attiva dei bambini alla recita, congegnata e allestita appositamente per le scolaresche, cantando alcune arie del libretto durante lo spettacolo.

Dopo L'isola di Merlino, Il flauto magico, Cenerentola, Don Chisciotte, Falstaff, Guglielmo Tell, Orfeo ed Euridice, L'Elisir d'amore, l'Amore delle tre melarance, Don Giovanni, l'opera scelta per l'XI edizione è The Fairy Queen, ovvero il sogno di Bottom di Henry Purcell. La magica vicenda, tratta dal Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, permetterà quest'anno sia di conoscere da vicino i congegni fantasiosi del teatro barocco sia di prendere confidenza con la lingua inglese, di cui lo spettacolo conterrà giocosi assaggi.

PDF Brochure dell'iniziativa