Ti trovi in:  Home > D.G. per la politica finanziaria e per il bilancio > Istituzioni Scolastiche
D.G. per la politica finanziaria e per il bilancio - Dipartimento per la Programmazione
Istituzioni Scolastiche

L’art. 6 del Decreto Ministeriale 21 del 2007 prevede, riguardo l’assegnazione delle risorse finanziarie, che ”nell’ultima assegnazione annuale, a saldo, si tiene conto dell’effettivo fabbisogno delle scuole e degli esiti del monitoraggio svolto dagli Uffici Scolastici Regionali”. 
In relazione a tale norma, le Istituzioni Scolastiche ricevono larga parte dei finanziamenti a loro destinati direttamente dalla Direzione Generale per la Politica Finanziaria e di Bilancio, in modo funzionale alla trasmissione dei dati di programmazione annuale e di conto consuntivo e della conseguente rilevazione degli oneri.

L'accesso dalla postazione pc di servizio a questa area, con apposita login e password, è consentito, oltre che al personale autorizzato appartenente all'Amministrazione Centrale e Periferica, al Dirigente Scolastico ed al Direttore S.G.A. dell'Istituzione Scolastica.

Rilevazione oneri

La rilevazione oneri finanziari ha l'obiettivo di raccogliere, direttamente presso le istituzioni scolastiche, le esigenze di finanziamento da assegnare in relazione alle diverse voci di spesa coinvolte (supplenze brevi, ecc...). 
Per tali motivi emerge la necessità di riconciliare il finanziamento già erogato con gli effettivi fabbisogni delle istituzioni scolastiche, pur nel rispetto delle disponibilità finanziarie.
 
Per garantire il corretto svolgimento del processo è necessario il coinvolgimento di tutti gli attori (Scuole, USP, USR), ciascuno con un proprio ruolo specifico.
 
I referenti regionali e provinciali assumono in questo processo un ruolo di supporto fondamentale:

  • nei confronti delle scuole, per chiarire le modalità di definizione dei dati da rilevare. Le verifiche svolte servono a garantire la qualità del dato e ad assicurare il completamento delle operazioni secondo la tempistica stabilita dalla DGPFB;
  • nei confronti della DGPFB, per validare quanto comunicato dalle scuole.
La DGPFB, al termine della rilevazione, sulla base dei dati pervenuti, provvede alla ripartizione delle risorse entro i limiti della disponibilità finanziaria, così come previsto dall'art. 4 del DM n 21 del 1/3/07. 

L'accesso dalla postazione pc di servizio a questa area, con apposita login e password, è consentito, oltre che al personale autorizzato appartenente all'Amministrazione Centrale e Periferica, ai Revisori dei Conti ed ai Referenti Regionali.

Finanziamenti/assegnazioni

Questa sezione contiene le informazioni di Bilancio relative ai diversi Centri di Spesa (Direzioni Generali, Uffici Scolastici Regionali, Istituzioni Scolastiche Statali). 
L'accesso dalla postazione pc di servizio a questa area, con apposita login e password, è consentito, oltre che al personale autorizzato appartenente all'Amministrazione Centrale e Periferica, ai Revisori dei Conti ed ai Referenti Regionali.
 
L'accesso dalla postazione pc di servizio a questa area, con apposita login e password, è consentito, oltre che al personale autorizzato appartenente all'Amministrazione Centrale e Periferica, ai Revisori dei Conti ed ai Referenti Regionali.

Flussi di cassa

Le funzionalità consentono il monitoraggio dei flussi di bilancio delle istituzioni scolastiche con l'obiettivo di permettere analisi sull'oggetto della spesa, sia da parte degli USR che della DGPFB. In tal modo l'Amministrazione può monitorare l'andamento della spesa delle scuole nel corso dell'esercizio finanziario e fornire agli organi di controllo dati completi e affidabili.
 
Il processo di monitoraggio prevede che le scuole trasmettano autonomamente i dati di bilancio (previsionali, gestionali e di consuntivo) dall'applicativo contabile in uso attraverso apposita procedura web. Successivamente possono verificare il risultato dell'invio e visualizzare i dati.
 
I referenti degli USP verificano l'andamento della trasmissione dei dati di bilancio e, laddove necessario, provvedono a sollecitarne l'invio da parte delle istituzioni scolastiche. A fronte della eventuale richiesta delle scuole possono abilitare ad una nuova successiva trasmissione. I referenti degli USR coordinano le attività a livello regionale ed effettuano le opportune analisi dei dati comunicati nell'ambito delle competenze attribuite all'USR dal DM n 44/01.
 
L'acquisizione centralizzata dei dati comunicati dalle scuole consente alla DGPFB di disporre degli elementi necessari per attivare un efficiente monitoraggio dei flussi di cassa e finanziari delle scuole. 

L'accesso dalla postazione pc di servizio a questa area, con apposita login e password, è consentito, oltre che al personale autorizzato appartenente all'Amministrazione Centrale e Periferica, ai Revisori dei Conti ed ai Referenti Regionali.