DG per l'Istruzione e Formazione Tecnica Superiore e per i rapporti con i sistemi
ATTENZIONE
In attesa del D.M. di riorganizzazione degli uffici dirigenziali non generali, le pagine successive saranno a breve soggette a modifica.
Ci scusiamo per il disagio




COMPETENZE
Istruzione e formazione
Svolgimento di funzioni in materia di percorsi di istruzione e formazione, fatte salve le competenze delle regioni e in raccordo con altri soggetti istituzionali. Rapporti con le regioni e gli enti locali. Attivitą istruttorie per i provvedimenti da sottoporre all'esame della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, della Conferenza Stato-cittą ed autonomie locali e della Conferenza Unificata. Predisposizione, in collaborazione con la direzione generale per gli ordinamenti scolastici, dei livelli essenziali delle prestazioni per la validitą nazionale dei titoli e delle certificazioni dei percorsi di istruzione e formazione professionale, ivi compresi quelli in alternanza scuola-lavoro. Rapporti con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, anche in merito all'orientamento e all'apprendistato.

Istruzione superiore non universitaria, ivi compresa l'istruzione tecnica superiore
Svolgimento di funzioni in materia di istruzione superiore non universitaria, ivi compresa l'istruzione e formazione tecnica superiore, fatte salve le competenze delle regioni e in raccordo con altri soggetti istituzionali. Rapporti con le regioni e gli enti locali. Attivitą istruttorie per i provvedimenti da sottoporre all'esame della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, della Conferenza Stato-cittą ed autonomie locali e della Conferenza Unificata. Rapporti con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e con le parti sociali e, relativamente all'accesso agli albi, con gli ordini professionali. Linee guida per la programmazione dei percorsi dell'IFTS e delle misure per l'integrazione dei sistemi formativi, per l'accesso ai percorsi, il riconoscimento dei crediti, il monitoraggio e la valutazione, ivi compreso il funzionamento della banca dati nazionale.

Educazione e istruzione permanente degli adulti
Programmazione e svolgimento di funzioni in materia di educazione e istruzione permanente degli adulti, fatte salve le competenze delle regioni e in raccordo con altri soggetti istituzionali. Rapporti con le regioni e gli enti locali. Attivitą istruttorie per i provvedimenti da sottoporre all'esame della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, della Conferenza Stato-cittą ed autonomie locali e della Conferenza Unificata. Livelli essenziali delle prestazioni. Rapporti con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e con le parti sociali, anche in relazione alla formazione continua dei lavoratori.

Rapporti scuola-lavoro
Svolgimento di funzioni in materia di rapporti scuola-lavoro, fatte salve le competenze delle regioni e in raccordo con altri soggetti istituzionali. Rapporti con le regioni e gli enti locali. Progetti integrati di istruzione, formazione e lavoro nel Mezzogiorno e nelle aree depresse, ivi compresi quelli destinati a particolari categorie sociali nel quadro di intese e accordi con le Regioni, gli Enti locali e altri soggetti istituzionali e sociali.



Banner Il nuovo obbligo di istruzione