Ti trovi in:  Home > Novità
Le novità del mese di  APRILE 2006
 
DIPARTIMENTO PER L’ISTRUZIONE
DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI INTERNAZIONALI
DELL’ISTRUZIONE SCOLASTICA
Ufficio II
Prot. n. 2858 INT/U02
Allegati Destinatari

Roma, 10 aprile 2006
Oggetto: Corsi di perfezionamento in Europa per docenti italiani di lingua straniera e di lingua e letteratura straniera nelle scuole del settore primario e secondario. Lingue di insegnamento: Francese, Spagnolo e Tedesco. - Seminario pedagogico italo-francese - Anno 2006

In applicazione dei Protocolli esecutivi degli accordi culturali stipulati dall'Italia con Austria, Francia, Germania e Spagna, si comunicano di seguito le istruzioni concernenti la partecipazione alle attività indicate in oggetto.

1. Svolgimento delle attività e numero dei posti disponibili per l'anno 2006

1.1 Docenti di lingua tedesca

a) Corso di perfezionamento in Germania - posti n. 20
Il corso "Schueler, Lehrer, Unterricht, Schule", organizzato dal P.A.D. (Paedagogischer Austauschdienst-Sekretariat der Kultusministerkonferenz – Bonn), con la collaborazione della Laendliche Heimvolkshochschule Mariaspring e.V. di Bovenden, è destinato a 20 docenti di lingua e letteratura tedesca negli istituti di istruzione secondaria di II grado.
Il corso, a carattere residenziale, si svolgerà a Bovenden (Niedersachsen) dal 17 al 30 settembre 2006.


b) Corso di perfezionamento in Austria - posti n. 50
Il corso di perfezionamento in Austria è riservato a n. 50 docenti italiani di lingua e letteratura tedesca in servizio presso gli istituti d'istruzione secondaria di II grado.
Il corso si svolgerà a Klagenfurt dall’8 al 14 ottobre 2006.

1.2 Docenti di lingua francese

a) Corso di perfezionamento a Besançon - posti n. 15
Il corso per 10 docenti di lingua francese nelle scuole secondarie di I grado si svolgerà presso il CLA (Centre de Linguistique Appliquée) dal 17 al 27 luglio 2006.

b) Corso di perfezionamento a Parigi - posti n. 5
Il corso per 10 docenti di lingua francese nelle scuole secondarie di I grado si svolgerà presso l’Ecole de langues EFI dal 17 al 28 luglio 2006

c) Seminario pedagogico n. 14 posti
Il Seminario si svolge, ad anni alterni, in Italia ed in Francia, e per il corrente anno si realizza in Italia, in località da definire dal 17 al 29 luglio 2006.
Al Seminario Pedagogico partecipano n.28 docenti: n.14 italiani e n.14 francesi, coordinati da un ispettore per ciascuno dei due Paesi. Il gruppo dei 14 docenti italiani sarà composto nel modo seguente: n.4 docenti in servizio nelle scuole secondarie di I grado, n.4 in servizio nelle scuole secondarie di II grado e n.6 - indicati dall'ispettore responsabile delle attività tra i docenti che hanno partecipato al Seminario precedente.
Questi ultimi avranno il compito di coadiuvare gli ispettori nella conduzione dei gruppi di studio.
I docenti designati dovranno predisporre una lezione sperimentata nella loro classe su uno dei seguenti argomenti:

1. Un esempio di attività per lo sviluppo della comprensione orale nell’insegnamento del francese
2. Un esempio di attività linguistico/culturale
3. Un esempio pratico di uso del Portfolio Europeo delle Lingue nell’insegnamento del francese
4. Un esempio di uso delle TIC come supporto al lavoro autonomo nell’insegnamento del francese

I docenti designati per la partecipazione riceveranno indicazioni relative alle modalità di lavoro.


1.3 Docenti di lingua spagnola

a) Corsi di perfezionamento a Salamanca - posti n. 9

- Il "Corso superiore di metodologia dell'insegnamento della lingua spagnola" è rivolto a n. 6 docenti di lingua spagnola e di lingua e letteratura spagnola in servizio nelle scuole di istruzione secondaria di I e II grado.
Il corso si svolgerà presso l'Università di Salamanca (Spagna) in due periodi:
- dal all’ 11 agosto 2006 per n. 2 docenti
- dal 16 al 29 agosto 2006 per n. 4 docenti
I candidati sono invitati a segnalare, a titolo indicativo, il periodo di preferenza.

- Il “Corso di letteratura e cinema” è rivolto a n. 3 docenti di lingua e letteratura spagnola in servizio nelle scuole di istruzione secondaria di II grado.
Il corso si svolgerà presso l’Università di Salamanca dal 3 al 21 luglio 2006


b) Corso di perfezionamento a Granada - posti n. 1
Il corso di “Didattica dello Spagnolo come lingua straniera” si terrà a Granada dal 10 al 28 luglio 2006 ed è riservato a un/a docente in servizio nelle scuole secondarie di I o II grado.

c) Corso di perfezionamento a Santiago di Compostela - posti n. 1
Il corso di “Lingua e Didattica dello Spagnolo come Lingua straniera nella scuola primaria” si terrà a Santiago de Compostela dal 10 al 28 luglio 2006 ed è riservato a un/a docente di scuola primaria

2. Requisiti per l'ammissione

Per l'ammissione alla selezione i docenti, pena l'esclusione, dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità, ai sensi della Legge 4 gennaio 1968, n°15 e successive modificazioni di:
a) prestare effettivo servizio, nelle scuole secondarie di I e II grado statali o paritarie quali docenti per la lingua straniera richiesta (tedesca, spagnola o francese), ovvero, per le attività rivolte ai docenti di scuola primaria (1.3 lettera c - Santiago de Compostela 11 - 28 luglio), prestare servizio nelle scuole di istruzione primaria statali o paritarie ed insegnare la lingua straniera richiesta in qualità di insegnanti specialisti o specializzati;
b) prestare effettiva attività di insegnamento;
c) non aver partecipato, nell'ultimo triennio, a medesime od analoghe attività di formazione né di aver fruito, nell'ultimo triennio, di borse di studio, o di ricerca, o di perfezionamento linguistico offerte dal Ministero degli Affari Esteri, né di borse di studio, di ricerca, o di perfezionamento linguistico assegnate da Enti, Governi stranieri o organizzazioni comunitarie ed internazionali.
I suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione.



3. Presentazione delle domande e termine di scadenza

I docenti interessati a partecipare all'iniziativa dovranno far pervenire agli Uffici Scolastici Regionali competenti entro e non oltre il 6 maggio 2006 le domande di partecipazione, redatte in carta libera secondo lo schema allegato e corredate del NULLA OSTA del Dirigente Scolastico - requisito indispensabile - e di un dettagliato Curriculum.
Non saranno prese in considerazione le domande presentate direttamente a questo Ufficio.


4. Designazione dei partecipanti

Al fine di assicurare un' equilibrata partecipazione su tutto il territorio nazionale per attivare in futuro una rete per scambi di esperienze, si invitano le SS. LL. a voler selezionare per ciascuna delle iniziative sopra descritte n. 2 docenti che abbiano maturato significative esperienze professionali.
Esclusivamente per il corso in Austria, ai fini della copertura dei posti offerti, potranno pervenire, da ciascun Ufficio scolastico regionale, fino a un massimo di 10 candidature, elencate in stretto ordine di priorità.
Successivamente le SS.LL. vorranno trasmettere a questa Direzione Generale - Ufficio II - unitamente alle domande di partecipazione e alla relativa documentazione, entro il 20 maggio 2006 gli elenchi dei docenti selezionati, indicati in stretto ordine di priorità e distinti per le rispettive attività richieste (paese ospitante, località e periodo prescelto).
Si prega, altresì, di voler indicare negli elenchi i dati relativi ai docenti segnalati (in particolare telefono/fax istituto scolastico, telefono/fax privato)
Risulterà utile ricevere anticipatamente i suddetti elenchi al seguente indirizzo di posta elettronica:
cinzia.talvacchia@istruzione.it


5.Nomine

Questa Direzione Generale procederà alla nomina dei docenti per la partecipazione alle attività di perfezionamento, tenuto conto delle designazioni degli Uffici Scolastici Regionali e in base al criterio di favorire la più ampia distribuzione sul territorio nazionale dei posti offerti per ciascuna iniziativa.
I docenti che riceveranno la lettera di nomina saranno tenuti entro 3 giorni, pena la decadenza, a comunicare l'accettazione o la rinuncia per telefax (06-58492967) al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Direzione Generale per gli Affari Internazionali- Uff II- o per e-mail all’indirizzo cinzia.talvacchia@istruzione.it
Al fine di consentire il pieno utilizzo dei posti, si raccomanda ai docenti di comunicare gli impedimenti improvvisi che dovessero intervenire successivamente all'accettazione.
I candidati sono tenuti altresì a comunicare tempestivamente gli eventuali cambiamenti di sede di servizio e/o di domicilio.
L'Amministrazione non assume alcuna responsabilità per il caso di mancato recapito di comunicazione dipendente da inesatta indicazione dell'indirizzo o da mancata ovvero tardiva comunicazione del cambiamento dello stesso, né da eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili all'Amministrazione stessa.
Per il periodo di partecipazione ai corsi di perfezionamento, ivi compresi i relativi spostamenti, i docenti partecipanti saranno considerati in servizio.


6. Disposizioni finanziarie

I corsisti dovranno provvedere al pagamento delle spese di viaggio, mentre l'iscrizione e la frequenza al corso, le spese di vitto e di soggiorno sono a carico del Paese ospitante. Non è previsto alcun intervento finanziario da parte di questo Ministero.
Trattandosi di attività a carattere residenziale, per ragioni organizzative, non è in alcun modo consentito agli eventuali congiunti alloggiare con i corsisti.

Nel pregare le SS.LL. di voler dare la massima diffusione al presente bando, si ringrazia per la collaborazione.
Il presente bando è pubblicato anche sul sito Web di questo Ministero.
IL DIRETTORE GENERALE
f.to Antonio Giunta la Spada


Destinatari

Agli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI

Alla Sovrintendenza Scolastica Regionale Provincia di
TRENTO

Alla Sovrintendenza Scolastica per la Provincia di
BOLZANO

All'Intendente Scolastico per la Scuola in Lingua tedesca di
BOLZANO

All'Intendente Scolastico per la Scuola delle località ladine di
BOLZANO




 
Torna indietro indietro torna su Torna su





Stiamo lavorando per migliorare la stampa delle pagine. Ci scusiamo per il disagio.