archivio.pubblica.istruzione.it top
spacer


Attenzione:
sezione in aggiornamento

Alcune pagine/sezioni potrebbero non funzionare correttamente


Torna alla homepage




 
header  Eventi

        Home page sito ISTRUZIONE
           www.istruzione.it
INVALSI        

 
 
Conferenza Nazionale
sugli apprendimenti di base


Roma, 9-10 febbraio 2005

I dati emersi dall'ultima indagine OCSE-PISA, insieme alle risultanze dei progetti pilota nazionali già da qualche anno avviati dall'INVALSI nella scuola italiana, inducono a una attenta riflessione. I risultati dell'indagine devono essere diffusi nel mondo della scuola, in quello del lavoro e nella comunità scientifica perché possano essere programmate e predisposte di concerto le azioni più idonee a migliorare gli apprendimenti degli allievi di quattordici o quindici anni oggetto dell'indagine, allievi che ricadono, tra l'altro, nell'ambito del diritto-dovere all'istruzione e alla formazione professionale.

Si tratta di un'esigenza di assoluto rilievo, poiché il potenziamento dei livelli di apprendimento garantisce il successo formativo dello studente, ne favorisce adeguati sbocchi occupazionali e rappresenta un forte investimento sul capitale umano che costituisce uno dei principali fattori di crescita del sistema paese. Ogni intervento sugli allievi deve necessariamente passare attraverso il coinvolgimento consapevole e responsabile dei docenti, ai quali spetta il compito di organizzare e gestire le attività didattiche più incisive e mirate a tale obiettivo.

Perché tali attività abbiano carattere sistematico e siano efficaci attorno a esse deve svilupparsi l'attenzione e l'interesse di quanti, a vari livelli, interagiscono con la scuola. Occorre cioè che Enti locali, forze sociali e componenti del mondo della cultura e dell'economia sostengano i docenti in questa opera fornendo il contributo della rispettiva esperienza e competenza.

Irrinunciabile è anche il coinvolgimento delle famiglie che insieme alla scuola possono determinare le condizioni più adatte al miglioramento degli apprendimenti di base dei nostri ragazzi.

Per dibattere queste importanti questioni, è stata indetta per i giorni 9 e 10 febbraio la Conferenza Nazionale sugli Apprendimenti di Base. Nel corso della Conferenza sono previste relazioni sulla valutazione degli apprendimenti di base e riunioni tematiche per ambiti disciplinari, in modo da poter intraprendere successivi interventi che possano facilitare la comprensione del problema e individuare linee di soluzione.



Indietro

  spacer  



Presentazione

documentazione


Filmati conferenza


spacer

Direzione generale per la comunicazione

© 1998-2006 Ministero della Pubblica Istruzione
Viale Trastevere, 76/A - 00153 ROMA

Centralino 06 5849.1