archivio.pubblica.istruzione.it top
spacer


Attenzione:
sezione in aggiornamento

Alcune pagine/sezioni potrebbero non funzionare correttamente


Torna alla homepage




 
 Eventi

FIERA INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO
Iniziative per gli Studenti delle Scuole Italiane di ogni ordine e grado
Anno scolastico 2003/2004



Avvertenza Avvertenza
Importanti novità sui Convegni e sui Workshop.
Modalità di richiesta delle Pubblicazioni
  >>  Dettagli






Nuove iniziative del MIUR: un concorso per gli studenti e un'opportunità per i docenti.

Le proposte dell'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte:
  

  • Nota prot. n. 297 del 30/03/2004, relativa alle iniziative legate alla partecipazione del MIUR alla Fiera Internazionale del Libro


  • Lascuolachescrive - prima serie di incontri delle scuole con l'editoria


  • la scheda di partecipazione


  • il bando del concorso nazionale "L'umorismo in classe"


  • la scheda di iscrizione





I convegni          Autorizzazione ministerale alla partecipazione ai convegni

       Prenotazione convegni on line




Il programma dei workshop  


       Prenotazioni workshop on line




Richiesta pubblicazioni  




INIZIATIVE per le Scuole Superiori:

PROMUOVERE I LIBRI: UN GIOCO DA RAGAZZI

La Fiera Internazionale del Libro affida ai ragazzi, per il secondo anno consecutivo, il compito di promuovere l'edizione 2004, che ha come tema conduttore l'umorismo.
In accordo con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e in collaborazione con Fabrica, propone agli studenti di tutta l'Italia un'iniziativa che intende coniugare creatività e mondo professionale.
Ai ragazzi è offerta, infatti, la possibilità di partecipare al processo di creazione di una campagna pubblicitaria.
L'iniziativa è rivolta agli allievi delle scuole superiori, a cui si chiede di scatenare fantasia e creatività per inventare l'immagine che diventerà il soggetto della campagna di promozione dell'edizione 2003 della Fiera.
A guidare i lavori dei giovani creativi, un 'tutor' d'eccezione, Fabrica, centro di ricerca sulla comunicazione del Gruppo Benetton.
Gli studenti lavoreranno come "creativi professionisti" a partire da uno slogan e da una serie di indicazioni che Fabrica fornirà loro come traccia di lavoro.
Quest'anno una novità: agli studenti verrà chiesto di cimentarsi anche come sceneggiatori e registi. In occasione del cinquantenario della televisione - la Fiera è tra le manifestazioni che la Rai ha inserito nel programma delle celebrazioni - nel bando per l'ideazione della campagna viene inserita la sezione 'video' per la realizzazione di uno spot pubblicitario.
I lavori - realizzati individualmente o in gruppo - dovranno pervenire entro il 20 febbraio 2004.
I vincitori avranno l'opportunità di essere ospiti nella sede del centro del Gruppo Benetton per un workshop e poi ospiti in Fiera a presentare il proprio lavoro.
Sul sito www.fieralibro.it si possono trovare le indicazioni circa il materiale e la scheda di adesione all'iniziativa.



Per le Scuole Medie e per le classi IV e V delle Scuole Elementari:

TORNEO DI LETTURA "LIBRI IN GIOCO"

Prende avvio il 2 febbraio 2004 la nuova edizione del torneo di lettura on-line Libri in gioco, promosso dalla Fiera del Libro in collaborazione con il Ministero per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca e con l'Associazione Italiana Biblioteche.
Il torneo è rivolto alle classi IV e V della scuola elementare, a tutte le classi della scuola media e, per il primo anno, anche a gruppi di lettura organizzati dalle biblioteche pubbliche ed è curato dalle associazioni Equilibri e Fuorilegge che lavorano nell'ambito della promozione alla lettura.
La base del gioco è costituita da due percorsi bibliografici (per un totale di circa 300 titoli): il primo per bambini di quarta e quinta elementare; il secondo per ragazzi della scuola media inferiore.
Anche in questa terza edizione il gioco si compone di due fasi.
La prima fase, eliminatoria, si giocherà in rete, cioè sulle pagine del sito Internet www.fieralibro.it, e permetterà il coinvolgimento di tutte le classi iscritte.
Al termine di questa fase preliminare le prime classificate (cinque classi di scuola elementare e cinque classi di scuola media) saranno ammesse alla fase finale.
La seconda fase si giocherà in diretta alla Fiera del Libro di Torino, nel prossimo mese di maggio: alle 10 classi finaliste verranno fornite due nuove bibliografie oggetto dei quesiti e dei giochi della finale.

Tempi:

  • a partire dal 5 dicembre sarà possibile trovare sul sito www.fieralibro.it tutte le informazioni utili per l'iscrizione della propria classe o del proprio gruppo di lettura, insieme ai due percorsi bibliografici di riferimento, che potranno essere scaricati e utilizzati come consigli per far leggere i ragazzi;
  • dal 10 dicembre al 25 gennaio, sempre sul sito www.fieralibro.it ogni singolo gruppo classe (o gruppo di lettura) potrà compilare la sua scheda di adesione;
  • tra il 26 e il 31 gennaio le classi iscritte riceveranno ulteriori informazioni circa le regole e le modalità di partecipazione;
  • il 2 febbraio 2004, sempre sulle pagine del sito www.fieralibro.it, inizierà il gioco.




   Importanti novità sulle proposte rivolte alle scuole

Si segnalano alcune importanti novità che riguardano inziative rivolte agli studenti delle scuole superiori proposte in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte.


Adotta uno scrittore
Da martedì 27 gennaio è possibile trovare in rete (www.fieralibro.it) l’elenco degli autori che hanno aderito all’iniziativa; dalla mattina del 2 febbraio sarà possibile telefonare (011-5184268 interno 900) per richiedere l’adozione.
La prima scuola che richiederà l’adozione si “aggiudicherà” l’autore.


Spazi d’arte per la città futura
Sul sito della fiera (www.fieralibro.it) sono reperibili il testo definitivo del progetto Spazi d’Arte e la scheda da compilare per aderire all’iniziativa.
Ai tre lavori giudicati migliori, l'Associazione delle Fondazioni Casse di Risparmio del Piemonte assegna contributi liberali di euro 3.000 ognuno, da impiegare nel miglioramento delle strutture didattiche degli istituti; sono previsti ultreriori contributi (pari a euro 500 cadauno) per i migliori progetti presentati da ognuna delle province piemontesi.



Indietro


spacer

Direzione generale per la comunicazione

© 1998-2006 Ministero della Pubblica Istruzione
Viale Trastevere, 76/A - 00153 ROMA

Centralino 06 5849.1