archivio.pubblica.istruzione.it top
spacer


Attenzione:
sezione in aggiornamento

Alcune pagine/sezioni potrebbero non funzionare correttamente


Torna alla homepage




 
header  Eventi

TUTTI A SCUOLA
ROMA - VITTORIANO 20 SETTEMBRE 2004

Esperienze significative di solidarietà presentate dalle scuole:


IPA "LAZZARO SPALLANZANI"
Via Solimei, 21/23 41013 Castel Franco Emilia
Tel. 059 926022 fax 059 923914

Nelle fertili campagne di Castelfranco Emilia, tra i ciliegi di Vignola e i verdi castagneti di Monteombraro di Zocca, in tutte le stagioni è possibile incontrare ragazzi serenamente e responsabilmente impegnati nel lavoro dei campi: sono gli studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore Lazzaro Spallanzani. Un Istituto ad indirizzo Professionale e Tecnico Agrario che da oltre 50 anni contribuisce alla formazione dei rinomati tecnici e degli imprenditori agricoli della provincia di Modena.
Una terra, quella modenese, che vanta produzioni agricole ed agro-industriali apprezzate in tutto il mondo, come il formaggio Parmigiano Reggiano, l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e il Lambrusco di Sorbara.
Produrre le materie prime e trasformarle è un'arte antica, dove scienza e mestiere si confondono e si sintetizzano. In quest'arte gli studenti dello Spallanzani si esercitano quotidianamente con lezioni pratiche nella stalla, nel caseificio, nel vigneto, nella cantina e nelle acetaie dell'Istituto, sotto la guida di insegnanti e di esperti un po' tecnici ed un po' "maestri del mestiere".
Grazie all'impegno di tutti l'Istituto vanta una delle produzioni di Parmigiano Reggiano qualitativamente più apprezzate e premiate del territorio modenese; apprezzamento che trova una concreta conferma nei numerosi consumatori che frequentano quotidianamente il punto vendita aziendale ed esauriscono le 800 forme prodotte annualmente dal caseificio dell'Istituto.

I.P.A.A. "VINCENZO DANDOLO"
P.zza Chiesa, 2 25030 Bargnano di Corzano (BS)
tel. 030 9718132/9718227 fax 030 9719062
e.m. ipaacorz@tin.it ipaacorzano@tiscalinet.it
dirigente scolastico Piero Maffeis (335 64 57 356)

La scuola ha costituito una cooperativa di giovani diplomati, affiancati da esperti casari, per gestire un caseificio che l'istituto ha ereditato, dove fanno tirocinio anche gli studenti della scuola.
Nella "sacrestia" ci sono oltre 10.000 forme di Grana padano che, durante tutto il periodo della stagionatura, devono essere girate 2 volte a settimana. Questo lavoro, che in passato veniva effettuato a mano, oggi si fa attraverso un robot computerizzato.
Un valido esempio di come si possano trasformare vecchi mestieri in professioni del futuro e di come si siano sapute utilizzare sapientemente le risorse territoriali e le tradizioni contadine, consentendo, a livello mondiale, una crescente valorizzazione del prodotto tipico.

LICEO MUSICALE "F. PETRARCA"
Via Cavour, 44 52100 Arezzo
Tel. 0575 22675
www.liceomusicale.arezzo.it

Istituito nell'anno scolastico 1984-85 come corso sperimentale annesso al Liceo Ginnasio "Francesco Petrarca", il Liceo Musicale di Arezzo rappresenta un'esperienza di riferimento per l'inserimento a pieno titolo della formazione musicale nel contesto dell'istruzione secondaria superiore di tipo liceale. Lo studio dello strumento è infatti inserito in un più vasto contesto di esperienze musicali, ed è sostenuto dall'acquisizione di una solida cultura generale, frutto di un'armonizzazione tra sapere umanistico-scientifico-artistico e acquisizione di competenze musicali tecnico-professionali. Infatti, se le discipline dell'area "comune" si ispirano sostanzialmente alla formazione liceale, quelle dell'area musicale sono strutturate in modo da garantire un'effettiva corrispondenza con i livelli dei Conservatori.
Al termine del quinquennio di studi, gli studenti conseguono la Maturità artistica ad indirizzo musicale e possono accedere ai corsi di laurea nei Conservatori ed a qualsiasi altra facoltà universitaria.

I.P.S. "VIRGINIA WOOLF"
Circonvallazione Casilina, 119 00176 Roma
Tel. 06 21704798 fax 06 274764
e-mail ipsvwoolf@email.it

L'Istituto Professionale "Virginia Woolf" di Roma si caratterizza per un'offerta formativa ricca e articolata, sostanziata da percorsi di grande valenza innovativa, progettati e sviluppati in collaborazione con agenzie formative ed aziende leader nei diversi settori.
Grazie alla cura attenta della cultura di base e alle esperienze in Impresa, attraverso stage in Italia e all'estero, i giovani acquisiscono le competenze specifiche necessarie per proporsi nel mondo del lavoro come professionisti qualificati e aggiornati.
I prodotti della Grafica e della Moda, realizzati dagli studenti ed apprezzati da un pubblico esigente, costituiscono splendidi esempi, per la loro creatività e raffinatezza, della migliore tradizione del "Made in Italy" nel mondo.

I.P.S.I.A. "O. RICCI"
Largo Cavallotti, 5 63023 Fermo (AP)
Tel. 0734 228829
Dirigente: Paolo Baleani

L'Istituto fa parte di un gruppo di 15 scuole che aderiscono al progetto nazionale realizzato in collaborazione con l'Associazione Industriali Calzaturieri.
L'iniziativa è finalizzata al sostegno e al rilancio delle professioni del settore delle calzature, con l'obiettivo di introdurre la creatività e la perizia, tipiche dell'artigianato, anche nella grande produzione.
L'Istituto ospita al proprio interno una "fabbrica pilota", dedicata allo studio e all'applicazione dei processi produttivi avanzati. I percorsi formativi sono annualmente progettati con la fattiva collaborazione degli imprenditori della zona i quali sostengono, anche finanziariamente, le attività concordate.
Gli allievi della Scuola sono risultati vincitori del 5 Concorso ANCI-MIUR relativo all'area Moda & Design e verranno premiati in occasione del MICAM Schoevent, manifestazione fieristica internazionale della calzatura, che si tiene ogni anno a Milano nel mese di settembre.

ISTITUTO D'ARTE "O. LICINI"
Via Tre Ottobre 18/A 63100 Ascoli Piceno
Tel. 0736 43902 fax 0736 43821

L'Istituto d'Arte "O. Licini" di Ascoli Piceno vanta una antica e consolidata tradizione nel campo della Comunicazione visiva attraverso la formazione di figure professionali quali il grafico-illustratore e l'incisore-stampatore, il progettista grafico-pubblicitario, l'esperto nella Fotografia d'Arte.
Con il Progetto Sperimentale Michelangelo, la scuola negli ultimi anni si è aperta a nuovi linguaggi e tecnologie, introducendo nell'area della Comunicazione Visiva gli indirizzi di Grafica, Immagine fotografica, televisiva e filmica e, nell'area dei Beni Culturali, Rilievo e Catalogazione.
Recentemente l'istituto si è distinto a livello nazionale vincendo premi e riconoscimenti nel campo della grafica, del design, della pubblicità e della fotografia.
L'Istituto partecipa, tutti gli anni, al Concorso ANCI (La scuola e la calzatura: un cammino insieme); inoltre quest'anno ha vinto, per il piano marketing, il primo premio del concorso nazionale "Ti faccio le scarpe".
Entrambe le manifestazioni si propongono di promuovere il made in Italy nel mercato internazionale calzaturiero.
Progetto connotativo e peculiare dell'istituto è anche "Atrio ISD'A", dove l'atrio della scuola diventa un vero e proprio palcoscenico vivente, in cui si esibiscono esperti a carattere nazionale del mondo culturale ed artistico italiano.

ISTITUTO STATALE D'ARTE
Piazzale Porta romana, 9 50125 FIRENZE
Tel. 055 220521 fax 055 2299809

L'Istituto Statale d'Arte di Firenze, attraverso un percorso istituzionale iniziato già nell'Ottocento, ha accumulato un ricco patrimonio storico che trova la sua massima forma espressiva in una gipsoteca formata di 3500 pezzi, tra cui un nucleo importante di calchi rappresentativi delle forme rinascimentali. Nella scuola esiste, inoltre, una raccolta di materiale librario consistente in 20.000 volumi di arte applicata; un rilevante numero di riviste, elaborati grafici e manufatti; varie collezioni tra cui una etnografica ed una orientale.
Attualmente l'Istituto offre un ventaglio ampio di offerte formative nei settori di Arredamento, Arti Grafiche, Decorazione Plastica, Decorazione Pittorica, Grafica Pubblicitaria, Moda e Costume e Oreficeria, nelle aree di Arredamento e Moda, nell'area di Conservazione e Tecniche Antiche e nell'area di Comunicazione e Spettacolo.
L'istituto fiorentino, tra i cinque che sul territorio nazionale hanno nella loro pianta organica il corso di Perfezionamento, è l'unico in grado di offrire specializzazioni in Arredamento, Arti grafiche, Decorazione Pittorica, Decorazione Plastica, Grafica Pubblicitaria, Moda e Costume, Oreficeria e Scenotecnica.
Nell'ultimo anno l'Istituto ha ottenuto l'accreditamento come Agenzia Formativa, ricevendo la Certificazione ISO 9001:2000; unica scuola sul territorio nazionale nell'Istruzione Artistica e prima nella Regione Toscana come Istituto Superiore.

IPSIA "Cattaneo" Roma
Scuola "Giuliano da san Gallo" Roma
IPSIA "De Amicis" Roma
IPSIA "Virginia Woolf" Roma
ITC "Lombardo Radice" Roma

FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche)
nasce con lo scopo di favorire l'abbattimento delle barriere culturali e fisiche e di avviare un processo che punti sulle sinergie con le istituzioni centrali e locali, con le quali ha già sottoscritto diversi protocolli d'intesa.
In particolare, il protocollo fra il MIUR e FIABA ha come obiettivo primario quello di educare i giovani alla consapevolezza che la "diversità" può costituire una preziosa risorsa per la società.
Per FIABA la scuola è, infatti, un laboratorio nel quale si formano i cittadini di domani, capaci di realizzare una società consapevole nella quale ciascuno può e deve concorrere alla vita del Paese.
FIABA, con il contributo del gruppo paritetico MIUR, ha già avviato nelle scuole di ogni ordine e grado il concorso "La conoscenza della diversità elimina la paura della differenza". L'iniziativa ha l'obiettivo di promuovere occasioni e momenti di riflessione, di confronto e di dibattito sul tema della diversità; di prevenire le discriminazioni; di sostenere una campagna per l'abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici scolastici e nei quartieri.
Inoltre, durante il FIABA DAY, che si tiene la prima domenica di ottobre di ogni anno, contestualmente allo svolgimento di una maratona televisiva sulle reti Rai, sarà consentito alle persone diversamente abili e ai loro accompagnatori di visitare Palazzo Ghigi. È questo un segnale concreto che la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha inteso dare, per sensibilizzare tutte le istituzioni ad avvicinarsi ai cittadini con ridotte capacità motorie.
Gli studenti delle scuole che interverranno alla Cerimonia del Vittoriano illustreranno i prodotti multimediali e i progetti da loro realizzati nell'ambito di FIABA.

IPSSAR FALCADE
LICEO BORMIO
LICEO CLUSONE
ITIS DOMODOSSOLA
MAGISTRALE LIMONE P.
LICEO TARVISIO
LICEO PIEVE PELAGO
ISA POZZA DI FASSA

PROGETTO PILOTA LEGGE 166/02 - SKI COLLEGE

Il progetto, iniziato lo scorso anno per tradurre in azione un percorso educativo fondato sulla centralità della persona e sul valore dell'eccellenza sportiva, ha visto una piena condivisione ed una proficua collaborazione tra le istituzioni scolastiche, il MIUR, l'U.N.C.E.M., la FISI ed il CONI.
L'iniziativa scaturisce dalla volontà di realizzare un modello aderente ai bisogni degli studenti atleti, per contribuire al loro inserimento nella società, anche attraverso un efficace orientamento al mondo del lavoro.
Al loro secondo anno di attività, gli ski college coinvolgono circa 400 studenti di età compresa tra i 14 e i 19 anni che attualmente frequentano 8 istituti superiori situati in diverse località montane del centro-nord Italia.
Ski College intende rappresentare una opportunità di inserimento lavorativo nel settore montano, invertendo la tendenza di spopolamento delle vallate alpine e consente di:

  • fornire un servizio in zone montane lontane dai poli scolastici
  • prevenire l'impoverimento delle risorse giovanili nelle zone alpine e prealpine.

La scuola a misura dello studente-atleta è caratterizzata da:

  • flessibilità di calendari ed orari adattati a percorsi didattici personalizzati, nel rispetto degli ordinamenti;
  • connessione e collaborazione tra docenti e staff tecnico;
  • utilizzo di strutture convittuali;
  • procedure e-learning;
  • orientamento alle opportunità occupazionali del settore.


PRIMO PIANO SU...

LA STUDENTESSA "OSSERVATRICE" ALLE OLIMPIADI
Zoe Anello è una studentessa diciassettenne che ha frequentato il IV anno del liceo scientifico statale "G. Bodoni" di Saluzzo (Cuneo).
Atleta di ottimo livello ha vinto, tra l'altro, la gara dei m 400 H ai GIOCHI SPORTIVI EUROPEI che si sono svolti a Milano il 24 maggio 2004. Zoe, inoltre, si è distinta anche per la brillante carriera scolastica e per la buona padronanza delle lingue inglese e francese.
Nell'ambito delle iniziative collegate al "2004: Anno Europeo dell'educazione attraverso lo Sport", ha superato le selezioni a livello nazionale che le hanno consentito di partecipare, come osservatrice, alle Olimpiadi insieme ad altre studentesse/i rappresentanti dei 25 stati dell'Unione.

LA "CARMEN" AGLI ESAMI DI MATURITÀ
La studentessa Clara Castelli del Liceo Linguistico "Regina Margherita" di Palermo si è esibita davanti alla commissione dell'esame di stato 2004 cantando l'aria "Habanera" della "Carmen" di Bizet.
L'originale prova offre interessanti spunti di riflessione, in quanto esplicita l'ampia gamma di percorsi culturali previsti dalla nuova normativa sull'esame di stato.
La studentessa, infatti, ha deciso di presentare un percorso culturale, complesso e trasversale a tutte le discipline, sulle evoluzioni storiche e sociali nell'Europa della seconda metà dell'ottocento con una particolare attenzione alla musica, intesa come espressione culturale del periodo storico studiato.
Clara Castelli frequenta il Conservatorio "Bellini" di Palermo e studia per diventare soprano: la sua più grande passione, fin dalla più tenera età, è sempre stata la musica.
Al vittoriano si esibirà insieme all'Orchestra De Amicis, con la coreografia dell'Accademia nazionale di danza, alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

LE OLIMPIADI DI MATEMATICA
L'Italia è firmataria, con numerosi Paesi, di accordi culturali che prevedono, fra l'altro, manifestazioni scolastiche a carattere internazionale, quali le annuali Olimpiadi della Matematica, della Fisica e della Chimica.
Allo scopo di selezionare adeguatamente le rappresentative italiane, viene affidato annualmente all'Unione Matematica Italiana, all'Associazione per l'insegnamento della Fisica e alla Società Chimica Italiana l'incarico di organizzare le attività preparatorie e di disporre la partecipazione delle rappresentative stesse alle gare nazionali e, successivamente, a quelle internazionali.
Questi Organismi, tutti facenti parte del Comitato Olimpico Internazionale, in base anche all'esclusiva competenza ed esperienza nei rispettivi settori, svolgono l'indispensabile funzione di raccordo fra docenti universitari ed insegnanti di scuola secondaria superiore, promuovendo l'aggiornamento didattico e metodologico delle materie scientifiche.
L'edizione Olimpiadi 2004 si è svolta ad Atene dal 6 al 19 luglio.
Alla Cerimonia al Vittoriano partecipano tre studenti che si sono distinti nelle gare nazionali e internazionali e che hanno sostenuto l'esame di maturità nel giugno scorso: Carlo Maria Rosati, Liceo Scientifico "Redi" di Arezzo; Simone di Marino, Liceo Scientifico "Galilei" di Pescara; Maria Colombo di Varese.




Indietro


spacer

Direzione generale per la comunicazione

© 1998-2006 Ministero della Pubblica Istruzione
Viale Trastevere, 76/A - 00153 ROMA

Centralino 06 5849.1