archivio.pubblica.istruzione.it top
spacer


Attenzione:
sezione in aggiornamento

Alcune pagine/sezioni potrebbero non funzionare correttamente


Torna alla homepage




 
 Pubblicazioni

La scuola statale: sintesi dei dati
a.s. 2001/2002

(pag. 260)

E' diventata ormai consuetudine che, a conclusione delle operazioni amministrative automatizzate che, annualmente, vengono gestite dal Sistema informativo del MIUR - quali, ad esempio, quelle relative alla determinazione degli organici, al reclutamento, alla mobilitā ed alle cessazioni del personale scolastico - si raccolgano in un apposito fascicolo i principali dati di sintesi derivanti da tali operazioni. Tutti i dati, relativi all'attuale anno scolastico, vengono prospettati a livello provinciale, regionale, di area geografica e nazionale. Essi consentono di avere un ampio quadro di sintesi della scuola statale e su come essa si va modificando negli anni.


Scuole: 41.745 sono le scuole statali che quest'anno hanno funzionato sul territorio nazionale. In particolare:

  • per la scuola primaria: 7.208 scuole dell'infanzia e 8.142 plessi di scuola elementare sono raggruppati in 2.702 "circoli didattici;
    per la scuola secondaria di primo grado: 1.603 sedi principali a cui sono associate 744 "sezioni staccate";
    ad essi si aggiungono gli istituti comprensivi (che quest'anno hanno raggiunto il valore di 3.282) a cui si associano: 6.334 scuole materne, 8.194 plessi di scuola elementare e 4.692 scuole medie.

  • la struttura scolastica delle secondarie di secondo grado č costituita da 4.828 scuole (2.325 "pure", cioč rappresentative di un solo ordine e tipo e 875 "Istituti di istruzione superiore" a cui si associano ordini e tipi diversi. Ad entrambe le categorie fanno capo 2.503 sezioni associate)

Classi e alunni: in queste scuole, nell'a.s. 2001/2002, hanno funzionato 374.340 classi, frequentate da 7.607.977 alunni, con un conseguente rapporto medio complessivo di 20,32 alunni per classe.
Il maggior numero di alunni lo troviamo a frequentare la scuola elementare dove ammontano a 2.534.209 distribuiti in 139.170 classi (18,21 alunni per classe). Segue l'istruzione secondaria di secondo grado con 2.421.303 studenti e 112.569 classi (21,51). La secondaria di primo grado č frequentata da 1.704.479 alunni in 81.652 classi (20,87). Da ultimo la scuola materna statale con 947.986 bambini in 40.949 sezioni (23,15).
E' interessante notare che una buona parte della popolazione scolastica sopra indicata frequenta le tipologie di istituzioni frutto della recente razionalizzazione della rete scolastica, quali gli istituti comprensivi e gli istituti di istruzione superiore. In particolare i primi sono frequentati da 2.133.778 alunni (41,14% di tutti gli alunni frequentanti le scuole materne, elementari e medie) ed i secondi da 605.002 studenti (24,99% dell'intera popolazione scolastica delle superiori).

Nell'anno scolastico in corso il personale che a vario titolo č stato impegnato per il funzionamento del sistema scolastico statale ammonta a 1.131.037 unitā.
In particolare, per quanto riguarda il personale con contratto a tempo indeterminato (di ruolo), hanno prestato servizio: 9.333 dirigenti scolastici, 736.134 docenti e 196.010 amministrativi, tecnici ed ausiliari.
Il personale a contratto a tempo determinato (non di ruolo) ammonta a 158.576 unitā di cui 61.661 amministrativi, tecnici ed ausiliari.
Il valore complessivo di cui sopra si raggiunge conteggiando anche i 23.161 incaricati di religione e le 7.823 unitā di personale attualmente collocato fuori ruolo.

L'etā media dei docenti di ruolo č di 47,13 anni (45,99 per la materna, 45,30 per la elementare, 49,31 per la media e 47,83 per le superiori). Quella dei dirigenti scolastici č di 55,88 anni (54,99 per quelli che dirigono scuole di base e 57,69 per i dirigenti di istituti superiori).
L'etā media del personale amministrativo, tecnico ed ausiliario č di 48,85 anni.

La presenza femminile tra il personale scolastico si differenzia notevolmente in base alle diverse categorie. Si va da una presenza quasi assoluta delle donne nella scuola primaria (99,54% nella materna e 95,18% nell'elementare) al 74, 78% di docenti femmine nella scuola media, ed al 58,59% nelle superiori. Il personale amministrativo, tecnico ed ausiliario č per poco del 60% di sesso femminile ed i dirigenti scolastici donne sono il 45,82% nella scuola di base e solo il 23,78% negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado.

Infine nello scorso anno scolastico (con decorrenza 1/9/2001) sono state registrate 23.257 cessazioni dal servizio del personale impegnato nella scuola (12.889 per dimissioni, 5.050 per limiti d'etā e 5.318 per "altri" motivi quali dispense e decadenze dal servizio, decessi, ecc).


Indietro

 
 

Pubblicazioni

Anno 2008
Anno 2007
Anno 2006
Anno 2005
Anno 2004
Anno 2003
Anno 2002
Anno 2001
Anno 2000
Anno 1999
Anno 1998
 

spacer

Direzione generale per la comunicazione

© 1998-2006 Ministero della Pubblica Istruzione
Viale Trastevere, 76/A - 00153 ROMA

Centralino 06 5849.1