archivio.pubblica.istruzione.it top
spacer


Attenzione:
sezione in aggiornamento

Alcune pagine/sezioni potrebbero non funzionare correttamente


Torna alla homepage




 
 Archivio News


Prot. n. 2323

Roma, 8 luglio 1998

Oggetto : Organico funzionale di circolo - Posti istituiti per la realizzazione dei progetti per l'insegnamento delle lingue straniere.

Pervengono quesiti in ordine alla gestione dei posti istituiti nell'organico funzionale di circolo per l'attuazione dei progetti d'insegnamento delle lingue straniere, con particolare riferimento alla eventualitÓ che i posti in questione, al termine delle operazioni di mobilitÓ del personale docente, risultino privi di titolari forniti dei prescritti requisiti.
In via preliminare va osservato che l'ipotesi in parola, nella maggioranza dei casi, di fatto non dovrebbe verificarsi, atteso che i posti sopracitati, di regola, sono stati istituiti nei circoli didattici che ne hanno fatta espressa richiesta e nei quali sussistevano fondate previsioni di realizzabilitÓ dei progetti, tra cui, in primo luogo, la presenza di docenti formati e disponibili all'insegnamento delle lingue straniere in qualitÓ di specialisti.
Peraltro, nel caso in cui i posti in questione rimangano privi di titolare dopo i movimenti relativi al 1998-99, si ritiene che, in primo luogo, sui posti medesimi si possa procedere alla utilizzazione, a domanda, di docenti specializzati titolari in altri circoli, sulla base delle indicazioni contenute al riguardo nel contratto collettivo decentrato nazionale del 29.5.98 e degli specifici accordi contrattuali provinciali.
Qualora, anche dopo le operazioni di utilizzazione dei docenti di ruolo, ai posti in questione non siano assegnati docenti forniti della specializzazione linguistica, si ritiene che debba essere verificata la possibilitÓ di assegnare ai posti in questione i docenti che saranno immessi in ruolo dal prossimo anno scolastico, per effetto della posizione occupata nelle graduatorie dei concorsi per esami e titoli, i quali abbiano eventualmente superato anche le prove facoltative di lingua straniera.
Ulteriore possibilitÓ si ritiene possa essere demandata, ove possibile, a progetti specifici approntati dalle singole scuole, mediante l'utilizzazione in qualitÓ di specialisti di docenti specializzati in servizio nel medesimo circolo didattico.
Nel caso, infine, che anche tale possibilitÓ non possa essere realizzata, si esprime l'avviso che debba essere rimessa alla contrattazione provinciale la definizione di criteri e modalitÓ per la realizzazione , in tutti casi possibili, di progetti di lingua straniera con docenti di ruolo abilitati.
Va comunque fatto presente che i posti in parola sono da considerare, a tutti i fini, quali quota parte della dotazione organica di posti comuni assegnata a ciascun circolo didattico; pertanto, nella eventualitÓ che questi non possano essere utilizzati per l'attivazione di progetti di lingua straniera, con l'impiego di docenti di ruolo abilitati, essi possono per˛ essere utilizzati per tutti gli ulteriori fini istituzionali, ivi compresa la realizzazione di altri progetti, eventualmente non autorizzati in precedenza, per mancanza di posti (es. tempo prolungato, educazione degli adulti, dispersione scolastica, ecc.).

Direttore Direzione Elementare
Maniaci



Indietro

 
fasia
 
Archivio
delle news


Anno 2008
spacer
Anno 2007
spacer
Anno 2006
spacer
Anno 2005
spacer
Anno 2004
spacer
Anno 2003
spacer
Anno 2002
spacer
Anno 2001
spacer
Anno 2000
spacer
Anno 1999
spacer
Anno 1998

Dicembre
Novembre
Ottobre
Settembre
Agosto
Luglio
Giugno
Maggio

 
spacer

spacer

Direzione generale per la comunicazione

© 1998-2006 Ministero della Pubblica Istruzione
Viale Trastevere, 76/A - 00153 ROMA

Centralino 06 5849.1